VALUR IMMOBILIARE

Viale delle Alpi, 65 - 90144  Palermo

 

NEWS

INDIETRO

Terreno edificabile. Registro Agevolato

 

Cassazione n. 26046 del 5.12.2011

Non serve un piano particolareggiato per poter utilizzare l’imposta di registro agevolata all’uno per cento quando si tratta di terreno edificabile. Per la Cassazione, si legge infatti nelle motivazioni della sentenza, “in tema di imposta di registro la disposizione di cui alla L. 23 dicembre 2000, n. 388, art. 33, comma 3, che prevede che sono soggetti a tale imposta in misura fissa i trasferimenti di immobili situati in aree soggette a piani urbanistici particolareggiati, “comunque denominati”, a condizione che la destinazione edificatoria avvenga entro cinque anni dal trasferimento, non intende dare rilievo al riscontro formale della insistenza dell’immobile in area soggetta a piano particolareggiato, quanto piuttosto al fatto che esso si trovi in una area in cui, come in quelle soggette a piano particolareggiato, sia possibile edificare. Essa deve, pertanto, ritenersi applicabile tutte le volte in cui l’immobile si trovi in un’area soggetta ad uno strumento urbanistico che consenta, ai fini dell’edificabilità, gli stessi risultati del piano particolareggiato non rilevando che si tratti di uno strumento di programmazione secondaria e non di uno strumento attuativo, essendo possibile che il piano regolatore generale esaurisca tutte le prescrizioni e non vi sia la necessità di un piano particolareggiato, con la conseguenza che in tal caso il piano regolatore generale, ai fini in esame, funge anche da piano particolareggiato (Cass. n. 28010/09, 29648/08, 16835/08)”.

Nel piano regolatore palermitano un caso ad hoc è rappresentato dalle zone "Cb" in cui anche se non è previsto un piano particolareggiato, il piano regolatore oltre a prevedere tutte le prescizioni di limiti di cubatura, altezze e distanze minime, prevede anche  la crezione di un piano planovolumetrico compreso l'obbligo di stipulare un atto di cessione in favore del Comune di aree da destinare a verde ed a parcheggio.

Quindi la tassazione prevista per queste aree dal 2008, è la seguente:

Imposta di registro 1% ; Imposta Ipotecaria 3%; Imposta catastale 1% 

 
 

Altre notizie

 
1 - 5 di 17 Pag: »

Reset Avvia ricerca